Indicazioni

Eventi

Natale

Il Do-In è un metodo di automassaggio molto semplice, alla portata di tutti e senza limiti di età. Un allungamento dei meridiani (canali di energia vitale che percorrono il nostro corpo) e il loro rilassamento liberano l’energia (Ki) bloccata da preoccupazioni o stati d’ansia accumulati durante la giornata. Si tratta di eseguire delle compressioni, con i polpastrelli delle dita, in punti ben precisi e di riuscire a percepire il punto esatto dove il dolore si diffonde. Non serve insistere in modo incisivo, ma è sufficiente premere il punto alternando l’inspirazione e l’espirazione, che devono coincidere con la pressione e il rilascio della pressione. Stimola la capacità di sapere ascoltare il proprio corpo.

Il termine “MOXA” deriva dalle due parole giapponesi Moe (bruciare) e Kusa (erba) e veniva utilizzata già 4.000 anni fa. La moxibustione è parte integrante della medicina tradizionale cinese, ed è ormai conosciuta ed adottata anche nel nostro continente. Alla base si utilizzata una pianta erbacea, che si trova facilmente nelle nostre zone, l’Artemisia vulgaris, (conosciuta anche come erba di San Giovanni) la quale viene avvolta fino a formare una sorta di sigaro o trasformata in coni, accesa e posizionata in punti ben precisi, gli stessi usati per l’agopuntura. Il suo calore e le sue proprietà benefiche si espandono nei tessuti e negli organi interni portando sollievo attraverso il riequilibrio del sistema neurovegetativo, chiamato comunemente equilibrio energetico.

Non ha particolari controindicazioni o effetti collaterali ed è usata per la terapia di molti disturbi, particolarmente quelli da raffreddamento e quelli che riguardano l’apparato muscolare-scheletrico.

Questa tecnica viene associata spesso anche alla coppettazione. Nella tradizione della medicina tibetana se con il massaggio non si raggiungono soddisfacenti risultati vengono consigliate, nelle successive sedute, l’uso della moxibustione e della coppettazione.

 

Il Reiki è un Metodo di Risveglio dello Spirito, Crescita Personale e sistema di Autoguarigione E’ una tecnica basata principalmente sulla meditazione e sul riequilibrio energetico. Mediante l’energia delle mani dell’operatore (energia canalizzata) la persona riceve uno stimolo e un aiuto a sbloccare i punti più critici attivando il processo naturale di autoguarigione che è in ognuno di noi.

Il ricevente riacquista l’equilibrio mentale e psichico ritrovando la calma e la lucidità persa. Non ha controindicazioni e può essere usato come strumento di supporto a qualsiasi tipo di terapia medica tradizionale o naturale.

In questa tecnica si ricerca e si tratta il livello più appropriato del sistema energetico del ricevente. Cercando così di ristabilire una piena comunicazione nel sistema “corpo-mente”. -Saul Goodman- Lo ShinTai significa testualmente “sorgente del corpo” ed è usato dal suo ideatore, Saul Goodman, per sintetizzare un lavoro che coinvolge lo Shiatsu, i Chakra, il fasciale e lo strutturale, e che porta alla stimolazione del flusso della forza vitale nel corpo, accrescendo la capacità di auto-guarigione e auto-rigenerazione. Alla base di un trattamento capace di ottenere una vera evoluzione è: il riequilibrare il sistema energetico e riallineare la struttura fisica.

I blocchi energetici provocati dai continui stress che immagazziniamo durante la nostra vita, soprattutto quella passata, con questo sistema si sciolgono. Ritrovando nuovi spazi, il nostro corpo si sentirà più libero di muoversi aiutandoci a ritrovare quella voglia di crescita personale che ci aiuta alla realizzazione dei nostri obiettivi.

Lo SHIATSU è un tipo di massaggio che si esegue a terra e il ricevente è vestito. Durante il trattamento vengono esercitati stiramenti e pressioni con i pollici, i palmi delle mani, i gomiti, le ginocchia e i piedi, lungo delle linee e aree specifiche del corpo chiamate, dalla medicina tradizionale cinese, meridiani e zone di riflesso. L’operatore ricerca le zone più in tensione del corpo che poi andrà a trattare. Generalmente viene trattato tutto il corpo, ma una volta localizzata la tensione ci si concentra sull’area che ha necessità.

Durante un trattamento i livelli di ormoni dello stress diminuiscono, portando così a un rilassamento mentale e muscolare, migliorando la circolazione sanguigna e il battito cardiaco e aiutando il ricevente ad ottenere un respiro più profondo. Aiuta a gestire tutti i disturbi di origine psicosomatica. Il trattamento è specifico per ogni persona che lo riceve, perché l’operatore shiatsu muove le proprie mani secondo il proprio sentire e in base a quanto il corpo del ricevente trasmette.

L’operatore attiva il proprio sentire attraverso Hara, cioè il proprio addome, che per la medicina tradizionale cinese è la sede dello spirito vitale. E’ uno strumento per mantenere il nostro benessere psicofisico, che non si sostituisce la pratica medica ma sostiene l’autoguarigione.

Contattami

Andrea Valdini 
        Via Al Bigonzo 4, Z. I. Sud TV

        31030 Dosson di Casier (TV)
        Rifugio di Prema

 +393333244494

info@andreavaldini.com